Il Polistirolo

Il polistirene espanso sinterizzato è un materiale espanso (EPS) o estruso (XPS) di peso ridotto a cellule chiuse derivato dal petrolio ed è il materiale coibente più usato per l’edilizia moderna.

Grazie alle sue proprietà fisiche e all’eccellente versatilità il polistirene (o polistirolo, sono termini che definiscono la stessa cosa, il secondo viene usato solo in Italia) è idoneo alla quasi totalità delle applicazioni, sia per l’isolamento, sia per le opere di costruzione che di ristrutturazione.

1.Estrema versatilità e sicurezza nella lavorazione tanto da poter creare forme e strutture auto-portanti personalizzate senza bisogno di costruire stampi.

2.Economicità elevata: si propone come alternativa alle tradizionali opere in muratura senza ricorrere a montatori specializzati.

3.Isolamento termico : ricordiamo che grazie alla sua struttura fisica a cellula chiusa, ha una conduttività termica ridotta.

4.Resistenza all’umidità: l’ EPS è permeabile al vapore quindi è traspirante, ma è impermeabile all’acqua. Ne deriva il suo impiego all’ interno di un ambiente impedisce la formazione di muffe.

5.Durata illimitata nel tempo: è il risultato di anni di utilizzo e test fatti sul campo, oggi ampiamente dimostrato.

6.Sicurezza ambientale: giustamente oggi la ricerca dell’ utilizzo in qualsiasi campo di materiali inerti per l’uomo e l’ambiente, è sempre più richiesta e obbligata. Per la produzione dell’EPS non vengono mai usati i clorofluorocarburi (CFC) dannosi per l’ ozono; è privo di valori nutritivi in grado di sostenere la crescita di funghi, batteri, muffe e altri microrganismi. L‘ EPS quindi non marcisce ne ammuffisce, non costituisce nutrimento per alcun essere vivente, caratteristiche che lo rendono ideale anche per contenitori per uso alimentare. Per la sua stabilità chimica e biologica, l’ EPS non costituisce pericolo per l’igiene ambientale ne per le falde acquifere; non rilascia gas tossici neanche in fase di lavorazione.

7.Eccezionale resistenza al fuoco: L’EPS/AE è un materiale autoestinguente.